Notaio Gianluca Cesare Platania - Bergamo

Accettazione e rinuncia di eredità

successione legittima testamentaria ereditaria - notaio Platania - Bergamo   

ACCETTAZIONE E RINUNCIA DI EREDITA’
LE RISPOSTE ALLE DOMANDE PIU’ RICORRENTI 
1) Quando e dove si apre la successione?
2) Quanto tempo ho per l’accettazione di eredità?
3) Chi è chiamato all’eredità è automaticamente titolare dei beni e diritti della stessa?
4) Se chiedo la pubblicazione di un testamento o presento la denuncia di successione (pagando le relative imposte) sono erede anche in mancanza di un’espressa accettazione?
5) Possono succedere i nascituri?
6) Posso accettare/rinunciare solo determinati beni ereditari? 
7) Posso accettare/rinunciare a condizione che si verifichi un certo evento oppure a termine? 
8) Posso rinunciare all’eredità in favore di uno solo degli altri coeredi?
9) Posso rinunciare all’eredità oralmente o con una semplice scrittura privata?
10) Quando rinuncio all’eredità la stessa si accresce automaticamente ai coeredi?
11) Ho rinunciato all’eredità di mio padre; il mio posto di chiamato all’eredità è ora assunto dai miei figli?
12) Si può revocare una rinuncia all’eredità? 
13) Posso rinunciare all’eredità prima della morte del de cuius?
14) L’eredità è passiva, ma non vorrei rinunciare alla stessa; cosa posso fare per evitare che le passività ereditarie intacchino il mio patrimonio personale?
15) Quando posso accettare l’eredità con beneficio di inventario?
16) Se ho accettato con beneficio di inventario posso compiere atti di straordinaria amministrazione sui beni ereditari (ad esempio vendere o costituire ipoteca)?
17) Il minore o l’incapace possono accettare l’eredità?

1) Quando e dove si apre la successione? Al momento della morte nel luogo dell’ultimo domicilio del defunto

2) Quanto tempo ho per l’accettazione di eredità? 10 anni dall’apertura della successione

3) Chi è chiamato all’eredità è automaticamente titolare dei beni e diritti della stessa? No, in quanto prima deve accettare l’eredità espressamente (si accetta o si assume il titolo di erede in un atto pubblico o in una scrittura privata) oppure tacitamente (ipotesi più frequente e consistente nel compiere un atto che presuppone necessariamente la volontà di accettare: si pensi alla vendita di un bene ereditario). Si acquista l’eredità anche per effetto del possesso dei beni ereditari: infatti, qualora entro tre mesi dall’apertura della successione il chiamato all’eredità, in possesso dei beni ereditari, non proceda all’inventario dell’eredità e alla successiva dichiarazione di accettazione con beneficio di inventario, lo stesso è considerato, a tutti gli effetti di legge, erede puro e semplice con preclusione di rinuncia all’eredità

4) Se chiedo la pubblicazione di un testamento o presento la denuncia di successione (pagando le relative imposte) sono erede anche in mancanza di un’espressa accettazione? No, in quanto nè l’uno nè l’altro adempimento comportano accettazione tacita dell’eredità

5) Possono succedere i nascituri? Si, ed in particolare: sempre per i concepiti all’apertura della successione; per chi invece non era nemmeno concepito al tempo dell’apertura della successione solo in caso di successione testamentaria ed a condizione che si tratti di figli di una determinata persona vivente al tempo della morte del testatore

6) Posso accettare/rinunciare solo determinati beni ereditari? No, l’accettazione così come la rinuncia parziale non sono possibili: si accetta o rinuncia l’intera eredità. Diversa è l’ipotesi in cui al beneficiario sia lasciato a titolo particolare per testamento un determinato bene e nello stesso tempo sia erede su tutti gli altri beni: in tal caso (e sempre che dal testamento rilevi che quel particolare bene sia lasciato a titolo particolare) sarà possibile rinunciare all’eredità ed accettare il bene legato; così come sarà possibile trattenere i beni donati in vita dal defunto (salva l’esperibilità di azioni di lesione di legittima)

7) Posso accettare/rinunciare a condizione che si verifichi un certo evento oppure a termine? No, l’accettazione così come la rinuncia condizionata (o soggetta a termini) non sono possibili: si accetta (o rinuncia) l’eredità senza condizioni e/o termini

8) Posso rinunciare all’eredità in favore di uno solo degli altri coeredi? No, nè gratuitamente nè a pagamento, in quanto tale atto comporterebbe in realtà un’accettazione tacita dell’eredità

9) Posso rinunciare all’eredità oralmente o con una semplice scrittura privata? No, la rinuncia all’eredità deve necessariamente essere ricevuta da un notaio oppure dal cancelliere del Tribunale del circondario in cui si è aperta la successione

10) Quando rinuncio all’eredità la stessa si accresce automaticamente ai coeredi? No, in quanto in tal caso la legge prevede una serie di meccanismi per la devoluzione della quota ereditaria rinunciata, ovvero nell’ordine: secondo la disciplina della rappresentazione se ne ricorrono i presupposti (ossia la quota del rinunziante si devolve in favore dei suoi discendenti a condizione che il rinunziante sia figlio o fratello del de cuius); in mancanza, in favore degli ascendenti se il rinunziante è il genitore del defunto; in mancanza (come nel caso in cui a rinunciare sia il coniuge del de cuius), a favore dei coeredi i quali vedranno accrescere la propria quota. Nel caso di una successione testamentaria rileverà innazitutto l’eventuale volontà del testatore di sostituire coloro i quali rinuncino con altri soggetti (anche gli altri coeredi). In mancanza di previsioni testamentarie opereranno nell’ordine la rappresentazione, l’accresimento ed in mancanza (come nel caso in cui a rinunciare sia il coniuge del de cuius senza discendenti) si aprirà la successione legittima in favore dei parenti in ordine di grado. N.B.: pertanto quando il discendente o il fratello/sorella del defunto rinuncia ad un’eredità, la stessa  si trasmette ad i suoi discendenti (in virtù della rappresentazione) che se non interessati (si pensi ad un’eredità passiva) dovranno anch’essi rinunciare all’eredità

11) Ho rinunciato all’eredità di mio padre; il mio posto di chiamato all’eredità è ora assunto dai miei figli? Si, per come sopra detto in virtù di rappresentazione

12) Si può revocare una rinuncia all’eredità? Si, purchè l’eredità non sia stata nel frattempo acquistata da altri chiamati

13) Posso rinunciare all’eredità prima della morte del de cuius? No, qualunque rinuncia a diritti successori può avvenire solo dopo l’apertura della successione

14) L’eredità è passiva, ma non vorrei rinunciare alla stessa; cosa posso fare per evitare che le passività ereditarie intacchino il mio patrimonio personale? In tal caso si può accettare con beneficio di inventario che permette di tenere distinto il patrimonio dell’erede da quello del defunto. In particolare tale accettazione permette all’erede: 1) di conservare verso l’eredità tutti i diritti (ad esempio crediti) e tutti gli obblighi che aveva verso il defunto, tranne quelli che si sono estinti per effetto della morte; 2) non è tenuto al pagamento dei debiti ereditari e dei legati oltre il valore dei beni a lui pervenuti (in tal modo l’erede risponde delle passività ereditarie non solo nei limiti dell’attivo ereditario ma anche con i soli beni ereditari, non potendo pertanto i creditori del defunto soddisfarsi sui beni dell’erede); 3) i creditori ereditari ed i legatari possono soddisfarsi sul patrimonio erede con precedenza rispetto ai creditori personali dell’erede

15) Quando posso accettare l’eredità con beneficio di inventario? Bisogna distinguere se si sia o meno nel possesso dei beni ereditari: 1) se il chiamato non è nel possesso dei beni ereditari, entro 10 anni dall’apertura della successione può rendere la dichiarazione di accettazione beneficiata ed entro i successivi tre mesi deve compiere l’inventario, pena in caso contrario la decadenza dal beneficio e l’assunzione della qualità di erede puro e semplice; 2) se il chiamato è nel possesso dei beni ereditari, l’inventario deve essere concluso entro 3 mesi dal giorno dell’apertura della successione o della notizia della devoluta eredità, pena in caso contrario l’assunzione della qualità di erede puro e semplice; compiuto l’inventario, il chiamato all’eredità ha un ulteriore termine di 40 giorni, da quello del compimento dell’inventario medesimo, per decidere se accettare o rinunciare all’eredità. Trascorso questo termine senza alcuna decisione, il chiamato all’eredità decade dal beneficio di inventario e conseguentemente viene considerato erede puro e semplice

16) Se ho accettato con beneficio di inventario posso compiere atti di straordinaria amministrazione sui beni ereditari (ad esempio vendere o costituire ipoteca)? Si, ma se non si vuole decadere dal beneficio è necessario essere previamente autorizzati dal Tribunale del luogo in cui si è aperta la successione

17) Il minore o l’incapace possono accettare l’eredità? Si, ma solo con beneficio di inventario e previa autorizzazione giudiziale

Se hai altre domande o quesiti da porre puoi scriverci cliccando qui

Pubblicato il

Tel. 035 235001
Fax 035 235868

DA LUNEDI A VENERDI
8.30 – 12.30
14.30 – 18.30

BERGAMO
Via dei Partigiani 5

successione legittima testamentaria ereditaria - notaio Platania - Bergamo

Accettazione e rinuncia di eredità

    ACCETTAZIONE E RINUNCIA DI EREDITA’ LE RISPOSTE ALLE DOMANDE PIU’ RICORRENTI  1) Quando e dove si apre la successione? 2) Quanto tempo ho per […]

Agevolazioni fiscali 2014 prima casa - coltivatori diretti - separazione e divorzio - credito di imposta - notaio Platania - Bergamo

Agevolazioni fiscali 2014: prima casa, coltivatori diretti, trasferimenti in sede di separazione e divorzio…cosa cambia dal 1° gennaio 2014?

Agevolazioni fiscali: cosa cambia dal 1° gennaio 2014 L’articolo 10 del decreto legislativo 14 marzo 2011, n. 23, (come modificato dall’articolo 26, comma 1, del decreto-legge 12 […]

Agevolazioni prima casa: tutte le informazioni riguardanti le agevolazioni prima casa, quali aliquote applicate, beni, diritti e contratti che ne possono usufruire, requisiti richiesti, termini, decadenze e sanzioni

Agevolazioni prima casa

Agevolazioni prima casa: tutte le informazioni riguardanti le agevolazioni prima casa, ovvero: 1) le aliquote agevolate; 2) atti e diritti ai quali si applicano le […]

calcolo-rendita-2016-notaio-bergamo

Calcolo rendita 2014

Tabelle per determinare il valore della rendita perpetua, vitalizia ed  tempo determinato – 2014 ATTENZIONE: A seguito del cambio del tasso di interesse legale, passato […]

Usufrutto 2014-notaio Platania-Bergamo

Calcolo usufrutto 2015

Calcolo usufrutto: tabelle per determinare il valore del diritto di usufrutto (abitazione o uso) vitalizio ed a tempo determinato – a far data dal 1° gennaio 2015 A seguito […]

notaio cessione area Comune Bergamo

Cessione gratuita di aree al Comune a scomputo di oneri di urbanizzazione

L’Agenzia delle Entrate con la Risoluzione n. 68/E del 3 luglio 2014 ha finalmente sgomberato i dubbi sulla persistenza delle agevolazioni disposte dall’articolo 32 del DPR […]

L’articolo 7 della Legge n. 448 del 23 dicembre 1998 prevede l’attribuzione di un credito d’imposta prima casa per le persone che hanno ceduto a qualsiasi titolo l’abitazione, a suo tempo acquistata con atto soggetto ad imposta di registro o ad Iva ed usufruendo delle agevolazioni prima casa, ed entro un anno dalla cessione acquistano a qualsiasi titolo un’altra abitazione per la quale richiedono le agevolazioni prima casa

Credito d’imposta prima casa

L’articolo 7 della Legge n. 448 del 23 dicembre 1998 prevede l’attribuzione di un credito d’imposta prima casa per le persone che hanno ceduto a qualsiasi […]

Contratto preliminare di compravendita

Il contratto preliminare di compravendita

1) Cos’è il contratto preliminare di compravendita o compromesso?  2) Ho firmato presso l’agenzia immobiliare una proposta di acquisto. Che differenza c’è con il contratto preliminare […]

notaio bergamo patto di famiglia

Patto di famiglia

PATTO DI FAMIGLIA – UNO STRUMENTO AGEVOLATO E SICURO PER IL PASSAGGIO GENERAZIONALE DELL’IMPRESA LE RISPOSTE ALLE DOMANDE PIU’ RICORRENTI 1) Cos’é? 2) A cosa […]

bergamo polizze vita notaio

Polizze vita di nuova generazione e passaggio generazionale

Polizze vita di nuova generazione e passaggio generazionale: così è più facile, economico e sicuro Quando si parla di passaggio generazionale e successione gli elementi […]

PROVENIENZA DONATIVA: Problemi e rimedi

Provenienza donativa: casi, problemi e possibili rimedi

1) Perché la provenienza donativa crea problemi nella circolazione immobiliare? Cosa bisogna sapere? Quali rischi si corrono?  2) Le provenienze donative sono tutte ugualmente problematiche […]

Ristrutturazione edilizia agevolazioni fiscali-notaio Platania - Bergamo

Ristrutturazione edilizia agevolazioni fiscali

Ristrutturazioni edilizia: le agevolazioni fiscali (Agenzia delle Entrate – Guida 2014) Ristrutturazione edilizia agevolazioni fiscali. Quali novità dal 2014? La Legge di Stabilità 2014 in tema di ristrutturazione […]

Rivalutazione terreni e partecipazioni 2014-notaio Platania-Bergamo

Rivalutazione terreni e partecipazioni 2014

 Rivalutazione di terreni e partecipazioni Legge di Stabilità 2014  ATTENZIONE: la cd. Legge di Stabilità 2015 – L. n. 190 del 23 dicembre 2014, art. 1, […]

Start up innovative Bergamo notaio studio notarile Platania

Start up innovative

Normativa, Requisiti, Pubblicità e durata delle Start up innovative  Start up innovative a vocazione sociale – Incubatori certificati Quadro normativo di riferimento delle Start up […]

successione legittima testamentaria ereditaria - notaio Platania - Bergamo

Successione legittima

SUCCESSIONE LEGITTIMA LE RISPOSTE ALLE DOMANDE PIU’ RICORRENTI 1) Cos’è la successione legittima? 2) Quando si apre la successione legittima? 3) Qual’è la differenza tra la […]

Successione testamentaria e legittimari

Successione testamentaria e legittimari

SUCCESSIONE TESTAMENTARIA E DIRITTI DEI LEGITTIMARI LE RISPOSTE ALLE DOMANDE PIU’ RICORRENTI 1) Che differenza c’è tra il testamento olografo ed il testamento pubblico? 2) Un […]

testamento internazionale-notaio Platania-Bergamo

Testamento internazionale

La L. 29 novembre 1990, n. 387 (entrata in vigore il 16 novembre 1991), ratificando la Convenzione di Washington del 26 ottobre 1973, ha introdotto […]

Usufrutto 2014-notaio Platania-Bergamo

Calcolo usufrutto 2014

Calcolo Usufrutto: tabelle per determinare il valore del diritto di usufrutto (abitazione o uso) vitalizio ed a tempo determinato – a far data dal 1° gennaio 2014 ATTENZIONE: A seguito […]

Vidimazione libri sociali - notaio Platania - Bergamo

Vidimazione libri sociali

Vidimazione libri sociali Tabelle relative ai costi ed alle procedure di vidimazione La vidimazione libri sociali (e bollatura), è prevista attualmente per i soli libri sociali […]